couperose inverno consiglio beauty coach

Sbalzi di temperatura e conseguenze sulla couperose

Condividi

Presenza di teleangectasie, rossori diffusi, eritrosi. Così si manifesta la couperose, con i segni di alterazioni circolatorie sulla pelle del viso a livello delle guance, tra gli zigomi, le ali del naso.
Donne e uomini, tutti ne sono colpiti, specie se la pelle è molto sottile, sensibile, facilmente irritabile.

La couperose è un inestetismo? Senz’altro, ma prima ancora una patologia. Conosciamola meglio.

Una scarsa elasticità dei vasi sanguigni ne comporta la dilatazione stabile. Sono le cosiddette teleangectasie, capillari dilatati stabilmente che diventano visibili come venuzze rossastre e comportano un rossore diffuso e permanente chiamato eritrosi.
Gli sbalzi termici possono aggravare il problema.

Fondamentale è non sottovalutarla perché può evolvere in una patologia cutanea più grave, l’acne rosacea che alle manifestazioni già viste aggiunge la comparsa di papule, pustole dovute a infiammazione dell’ostio follicolare.

Ma qual è la causa della couperose? Ancora oggi non è chiaro anche se secondo alcuni studi i geni non le sono estranei.
Di sicuro tra i fattori di rischio ci sono l’esposizione frequente e prolungata a variazioni climatiche e freddo, le radiazioni solari che concorrono all’alterazione del microcircolo, le terapie con farmaci corticosteroidi, nonché l’eccesso di alcool, le emozioni intense, l’eccesso di alimenti piccanti e spezie.

Ad eccezione di alcuni casi più gravi che richiedono l’intervento del medico, il trattamento della couperose è prettamente estetico e prevede una routine cosmetica costante nel tempo, con prodotti dedicati alla couperose ad azione lenitiva, disinfiammante, disarrossante ed emolliente.

Se lenire è la parola d’ordine, i prodotti ideali per un uso quotidiano sono naturali, dai detergenti, ai tonici, alle creme fino alle maschere e agli impacchi.

Gli ingredienti più indicati? Camomilla, calendula, malva, tiglio, hamamelis e l’acido glicirretico, estratto dalla liquirizia. che svolge un’azione astringente e antinfiammatoria.

Proteggere è un altro elemento essenziale della routine quotidiana.
Idratazione e nutrimento cutaneo fanno da barriera e irrobustiscono le pareti capillari, mentre sempre, in ogni stagione, un buon SPF è l’alleato che respinge la minaccia del sole e le aggressioni climatiche.